Carmina Burana

Acquista biglietti
Gennaio 2023 Next
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Sinossi

Immagini magiche in 3D

Per 15 anni, la pittrice e organista Ágnes Zászkaliczky e il direttore e violoncellista Tibor Bogányi hanno lavorato insieme per trovare modi per attirare una gamma più ampia di segmenti di pubblico ai concerti di musica classica, migliorando le loro produzioni con esperienze visive singolari: Zászkaliczky seleziona il materiale proiettato da dipinti creati appositamente per il brano musicale dato. Il loro sforzo più grande fino ad oggi è la super-produzione Carmina Burana, che hanno messo insieme al famoso Freelusion Studio con sede a Budapest.

“Abbiamo elaborato il concept di base dei Carmina Burana insieme al librettista Attila Könnyű. Non molto tempo dopo che l'idea è stata concepita, abbiamo trovato il team di Freelusion, la cui competenza tecnica e artistica unica ci ha permesso di elevare il concetto di "concerti visivi" a un nuovo livello. Attraverso questa collaborazione, abbiamo sviluppato materiale visivo tridimensionale in tempo reale che è in perfetta armonia con la musica. L'essenza del concept sta nel fatto che non sono le immagini a dettare il tempo, ma piuttosto la musica: non è compito del direttore "accompagnare" un film o un'animazione esistente, come in tanti concerti di musica da film, per esempio. Invece, la musica è al centro della scena e tutto il resto si adatta ad essa. Abbiamo quindi dovuto creare una forma di animazione che fosse adatta a seguire la musica dal vivo durante il concerto.

Nella musica, Orff ha seguito ed espresso i messaggi delle canzoni con straordinaria sensibilità. Partendo dal concetto stesso di Orff, abbiamo selezionato "immagini magiche" che rafforzano l'effetto della musica senza sopprimerlo e che rendono il testo più profondo senza illustrarlo. La dinamica degli stati d'animo della proiezione è organizzata sulla falsariga dei movimenti maggiori. Abbiamo costruito su antichi simboli che possono essere trovati sia nei sistemi di motivi ungheresi che universali. Tímea Papp, la superba coreografa di Freelusion, abbiamo deciso quali movimenti avrebbero incorporato anche la danza che doveva essere eseguita dagli eccezionali ballerini del Balletto Nazionale Ungherese. Speriamo che questo trasporterà il pubblico in una magica realtà virtuale attraverso la musica elementare di Orff e l'esperienza visiva unica".

Programma e cast

Teatro dell'Opera di Budapest

Il Teatro dell'Opera di Budapest (Magyar Állami Operaház in ungherese) è uno dei maggiori esempi di architettura neorinascimentale. Si trova a Pest in Andrássy út 20.

 

Costruito da Miklós Ybl tra il 1875 e il 1884, è un edificio riccamente decorato, ed è considerato uno dei suoi capolavori. In stile neorinascimentale con elementi barocchi, è arricchito con affreschi e sculture di Bertalan Székely,Mór Than e Károly Lotz.

 

Di fronte alla facciata vi sono le statue di Ferenc Erkel, compositore dell'inno nazionale, e del compositore classicoFranz Liszt, entrambe di Alajos Stróbl.

Gustav Mahler ne fu direttore dal 1888 al 1891.

Attila Nagy
©
Eventi correlati
Crociere turistiche
Budapest - Tour e crociere a Budapest
Spettacoli: Sa 03 Dec 2022, 09:00
Crociere turistiche
Budapest - Tour e crociere a Budapest
Spettacoli: Sa 03 Dec 2022, 09:00
Crociere turistiche
Budapest - Tour e crociere a Budapest
Spettacoli: Sa 03 Dec 2022, 09:00
Crociere turistiche - Silver Line
Budapest -
Spettacoli: Ma 14 Feb 2023,
Budapest Arena
Budapest - Budapest Arena
Spettacoli: Ma 14 Mar 2023, -
Crociere turistiche
Budapest - Tour e crociere a Budapest
Spettacoli: Sa 03 Dec 2022, 09:00